LeTreScimmiette.info - Angri vista dagli angresi - News

A+ A A-
Angri CalcioIl Deportivo Doria promosso in seconda categoria. La squadra angrese allenata da Mister Rega pareggiando  1-1 con il Lavorate Sarno nella gara finale dei play off  accede di diritto alla seconda categoria in virtù della migliore posizione al termine della stagione regolare.
Ai ragazzi di Mister Rega vanno le nostre congratulazioni
Pubblicato in Sport

Angri CalcioLa gara in programma domenica 25 ottobre presso lo stadio “Comunale” di Scafati tra San Vincenzo Unitis e l’US Angri, valida per il campionato di Prima Categoria, è oggetto di attenzione da parte dell’amministrazione comunale che ha accolto la richiesta della dirigenza grigiorossa in merito alla necessità di attivarsi per sollecitare la disputa a porte chiuse della partita di calcio.

“Gli episodi di violenza che si sono verificati negli anni passati in occasione delle gare tra la squadra grigio rossa e le formazioni di Scafati hanno, purtroppo, fatto registrare atti di violenza anche di una certa gravità e per tale motivo abbiamo ritenuto opportuno attivarci con il primo cittadino di Scafati, Pasquale Aliberti – precisa il sindaco Cosimo Ferraioli - per chiedere agli organi di competenza la disputa della partita a porte chiuse evitando così ogni forma di contatto tra le tifoserie garantendo così la regolare disputa della gara e l’incolumità di atleti e addetti ai lavori”.

“Il calcio deve essere interpretato come occasione di coesione sociale e non come teatro di violenze. Il nostro impegno per garantire la sicurezza degli sportivi è concreto e confidiamo nell’operato dell’amministrazione scafatese e della Prefettura dalla quale attendiamo indicazioni nelle prossime ore. Tuttavia, la correttezza e la sportività degli angresi che seguono le gesta del cavallino rampante non è messa in discussione e siamo certi che anche in questa occasione i valori dello sport eccelleranno”, commenta il sindaco Cosimo Ferraioli. (c.s.)

Pubblicato in Sport

us angri(Riceviamo e Pubblichiamo) Lunedì 9 Giugno alle ore 19 presso lo stadio “P. Novi” di Angri ci sarà un incontro tra il  sindaco Pasquale Mauri, il consigliere Alberto Milo ed i cittadini, per illustrare le intenzioni  dell'amministrazione comunale in merito all'ipotesi di ristrutturazione dell'impianto sportivo.   Infatti nella riunione precedente il primo cittadino aveva dichiarato che avrebbe fornito maggiori   informazioni agli appassionati, accorsi quel giorno, dopo due settimane circa.  

Queste le dichiarazioni del consigliere Milo sulla questione titolo sportivo: “Sin dall’inizio   l’amministrazione comunale, nella persona del sindaco e del sottoscritto, ha sostenuto l’allora  progetto calcistico dando la piena disponibilità della struttura sportiva alla dirigenza. Dunque non   consentiremo di poter commercializzare la passione dei nostri tifosi per i colori grigio - rossi. Infatti   utilizzeremo tutti gli strumenti a nostra disposizione affinchè vengano rispettate la nostra città e   le istituzioni locali che hanno garantito pieno sostegno per tutto l’anno calcistico al presidente   Giuseppe Giugliano.

Questo signore invece ha deciso arbitrariamente e senza ritenere di dovere   fare alcun tipo di passaggio istituzionale col sottoscritto, di trasferire il titolo sportivo in altre città   limitrofe. Sono fermamente convinto che nessuna città si assumerà la responsabilità morale di fare   calcio a scapito della città di Angri, poiché a differenza del presidente Giugliano, altre persone   comprendono il significato della parola rispetto.”

Giuseppe Afeltra

Pubblicato in Sport

I tempi regolamentari si concludono sull'1-1. Ai rigori la spuntano i rossoblù: 3-1   

ANGRIBOYS (4-3-3) :  D'Antuono, D'Ambrosio (45' Smaldone P.), Saporito (60' Izzo S.), Di Lauro, Atorino, Ponzo, Schettini (50' Smaldone G),  Sorrentino, Izzo G, Campanile, Pizzo. All: Giordano

A DISPOSIZIONE: Smaldone P., Criscuolo, Esposito, Smaldone G., Izzo S., Longobardi S., Petti, Attianese, Morvillo.

AMMONITI: 45' Di Lauro, 45' Ponzo

GOL:  69' Smaldone G.

SEQUENZA RIGORI: Ponzo (gol), Smaldone G.(parato), Smaldone P. (gol), Izzo S. (gol) 

Note:   nessuna.

angriboys in finale

Pubblicato in Sport

us angriTutto pronto allo stadio P. Novi per la semifinale play off di domani alle ore 16.30 con la Libertas   Stabia. Questa mattina gli uomini di Di Nola hanno svolto l’allenamento di rifinitura con grande   dedizione, concentrazione e tranquillità. Il trainer grigio rosso ha convocato tutta la rosa per questa  importantissima partita. Dirigerà la sfida il signor Anselmo Scaramuzzino di Locri coadiuvato dagli   assistenti Davide Cefariello e Aniello Bagnati di Ercolano. 

Solo i residenti ad Angri potranno accedere allo stadio ed i biglietti saranno in vendita presso il   botteghino dalle ore 15 a questi prezzi: 8 euro unico e 5 euro donne, esclusi i ragazzi fino all’età di   14 anni.

Pubblicato in Sport

visangriAffermazioni positive per le molteplici compagini della Vis Angri impegnate nei campionati Figc e Libertas. Nelle diverse categorie gli “scoiattoli grigiorossi” si stanno facendo notare per il gioco prodotto che ha lanciato in vetta alla classifica tre formazioni della scuola calcio angrese. Nel campionato Libertas, che annovera la partecipazione di società importanti nel panorama salernitano, la Vis occupa stabilmente la prima posizione con un ruolino di marcia esaltante frutto di quattro vittorie e due pareggi che valgono il primato in classifica staccando di qualche lunghezza il Santa Lucia di Cava de’ Tirreni e l’Atletico Agro.

Alla fine del girone di andata mancano tre partite, due per la Vis considerato il turno di riposo all’ultima giornata. Gare di notevole importanza contro compagini che albergano nelle parti nobili della classifica. Il risultato più prestigioso per la Vis è rappresentato, però, dalla crescita costante dei ragazzi che hanno raggiunto un discreto livello di maturità tattica mostrando di trovarsi a proprio agio nelle gare a undici. Il team allenato da Enzo Criscuolo è impegnato anche nel campionato Figc che da qualche settimana ha archiviato la fase invernale lasciando spazio alla seconda parte della stagione.

“I numeri nello sport sono rilevanti, però, la nostra attenzione è focalizzata sulla crescita dei ragazzi che devono utilizzare lo strumento calcio per crescere e imparare il rispetto delle regole nella vita – precisa Luigi D’Antuono – siamo i primi ad essere soddisfatti e orgogliosi dei risultati che stiamo ottenendo grazie al lavoro dei nostri validissimi tecnici ma non dobbiamo mai cadere nella tentazione di farci assorbire dall’ansia di voler agguantare morbosamente i risultati”. Leadership anche per il gruppo 2003 che nel torneo Libertas è riuscito a mantenere la vetta grazie al pareggio conquistato sul campo del San Vincenzo di Scafati, seconda forza del campionato. La vittoria nell’ultimo turno di campionato con gli Aquilotti ha consentito al tecnico Criscuolo e al gruppo di ragazzi di allungare il passo restando saldamente in cima. Note incoraggianti arrivano anche dal gruppo misto 2003/04 impegnato nel campionato federale.

Lo spirito garibaldino della formazione grigiorossa ha consentito alla squadra di arrivare oltre le più rosee previsioni della dirigenza che ha accolto con immenso favore l’impegno e la determinazione che i ragazzi hanno profuso in questi mesi evidenziando una notevole crescita. Vis capolista incontrastata anche nella categorie 2005 dove il gruppo allenato da Cosimo Montella, coadiuvato da Salvatore Fraciello,  ha inanellato quattro vittorie e un pareggio. Un ruolino di marcia invidiabile che ha consentito ai grigiorossi di prendere il largo staccando le dirette inseguitrici in attesa di arrivare al giro di boa. Passi da giganti ha compiuto la formazione 2006 che in pochi mesi ha fatto registrare miglioramenti sbalorditivi frutto del lavoro dello staff tecnico composto da Giovanni Criscuolo e Fabio Pepe. (visangri)

Pubblicato in Sport

Domenico de VitoAngri piange la scomparsa di una leggenda del calcio,  anche se forse sconosciuto a tanti giovani e giovanissimi, Domenico de Vito, classe 1927, (Angri, 27 maggio),  è stato uno dei grandi campioni del calcio Italiano.

Centravanti e ala, inizia in Serie C con la Scafatese per poi giocare in Serie B dopo la vittoria del campionato da parte dei gialloblu nel 1946  Dopo un campionato di Serie B, passa al Livorno nel 1947 e esordendo in Serie A il 14 settembre di quell'anno in casa contro il Vicenza.  A Livorno gioca un campionato, e l'anno successivo torna in Campania alla Salernitana appena promossa in Serie A.

Nel 1949 il Livorno lo cede in Serie B alla SPAL. Qui avrà modo di conoscere, facendo tandem d'attacco con lui, Giovanni Ciccarelli che rappresenterà la svolta della sua carriera. De Vito realizzerà 22 reti e Ciccarelli 17, la SPAL non verrà promossa ma il duo De Vito-Ciccarelli salirà in Serie A destinazione Triestina.  A Trieste resterà 3 stagioni nella massima serie - 2 in coppia con Ciccarelli. Torna poi a Ferrara, dove gioca due campionati.

Nel 1955 passa in IV Serie alla Reggina.  Vinto il campionato, De Vito gioca altri 2 tornei di Serie C con la Reggina per tornare poi, nel 1958, a Scafati e chiudere di lì a poco con il calcio giocato e iniziando una lunga carriera di allenatore in squadre meridionali di Serie D e C e tra queste la Palmese e la Nuova Vibonese.

In Serie A De Vito ha disputato 136 gare segnando 27 reti.

(wikipedia)

Pubblicato in Urbanistica

AngriboysL'Angri boys batte 3 a 2 la Polisportiva Siulp e conquista un importante record, sette vittorie consecutive. I rosso blu di mister Giordano, sotto di due reti, nella ripresa ribaltano il risultato con due gol di Giovanni Izzo e uno di Stefano Campanile e grazie  a questo importante sigillo conquistano il secondo posto in classifica con ben 21 punti, a sole due lunghezza dallo Sporting San Severino, primo con 23 punti.

Pubblicato in Sport

AngriboysDopo aver conquistato ben sei vittorie consecutive la squadra angrese dell'Angriboys conquista l'attuale terzo posto in classifica nel CAMPIONATO CSI Provinciale OPEN di “Calcio a 11” 2013 - 2014.

La società Angriboys, fondata nel settembre del 2007 da un gruppo di amici (Ficca Cesare, Galasso Giovanni, Gargano Angelo, Guastatore Renato e Vignapiano Salvatore) disputa quest'anno il suo settimo campionato, un team autogestito, un bell'esempio di sport e di aggregazione.

Questa la rosa visibile anche sul sito internet della squadra www.angriboys.altervista.org : Portieri  Orlando Antonio, D'Antuono Vincenzo  Difensori  Saporito, Conte, Fasano, Izzo, D'Ambrosio R., Longobardi S., Di Lauro  Centrocampisti  Criscuolo, De Rosa, Sorrentino,Giordano,  Smaldone R., Pizzo Marco  Attaccanti  Campanile, Ponzo, Smaldone G., Izzo G.

Pubblicato in Sport

us angriArriva la sesta vittoria di fila per i grigiorossi dell’U.S. Angri 1927 e stavolta a cadere è la Vis   Ariano. E’ bastato il sinistro magico di Giacomo Polverino a risolvere la contesa a favore degli   uomini di mister Di Nola ed a continuare a braccare la Virtus Scafatese. L’allenatore dei padroni di   casa parte col 4-3-2-1 con Ferraioli ed Agata e sostegno dell’unica punta Montaperto, ma il primo   tempo è caratterizzato solo da una conclusione dal limite di Khadiri per gli ospiti al 26° e da un   destro di Ferraioli per i padroni di casa, intorno al 35°, finito di poco a lato.

L’Angri punge poco e   la Vis riesce a difendersi con tutti i suoi uomini dietro i 16 metri. La seconda frazione di gioco si   apre con l’ingresso di Iuliano per Liguori e prosegue con un sinistro di Ferraioli bloccato da Greco.   I grigiorossi continuano ad attaccare ed al 65° trovano il gol del vantaggio: cross dal lato corto   dell’area di rigore di capitan Manzo, colpo di testa di D’Ambrosio respinto da Greco, sulla palla   giunge il numero 6 angrese che di sinistro realizza per l’urlo liberatorio dei quasi 1000 tifosi   presenti oggi al P. Novi. Dieci minuti più tardi è ancora Ferraioli che calcia di sinistro da buona   posizione ma l’estremo difensore ospite respinge in angolo. L’Angri amministra fino al fischio   finale che decreta il sesto successo consecutivo dell’era Di Nola ed il -1 dalla capolista.

Questo il   commento a caldo di mister Di Nola: “Era difficile su questo campo ma abbiamo gente di carattere   e per fortuna siamo riusciti a vincere. Nel secondo tempo abbiamo messo un uomo tra le linee come   Iuliano, togliendo Montaperto che era il loro punto di riferimento. Penso che ci sono 4-5- squadre   che lottano per vincere questo campionato e tra di esse incluso anche la Libertas Stabia. Noi   dobbiamo rincorrere e quindi è importante vincere. Sulla partita di domenica prossima a Scafati   penso che le due tifoserie siano molto sportive, dunque spero che nè il questore e nè il prefetto ci   mettano lo zampino perché dovrà essere una giornata di sport.” Il match winner Giacomo   Polverino: “Ho provato una grande emozione dopo il gol che dedico a tutta la tifoseria che ci   sostiene sempre, ma in particolar modo a Maurizio Abete e Antonio Caputo che ringrazio per   essermi stati vicino anche nei momenti più difficili e durante il periodo dell’infortunio.” E’   intervenuto anche il direttore sportivo Francesco Vitaglione: “Penso che per la vittoria del   campionato ci siano 3-4- squadre.

Con mister Di Nola abbiamo trovato la giusta quadratura mentre   prima forse anche la mancanza di alcuni calciatori infortunati aveva caratterizzato l’andamento del   campionato. Per il calcio mercato siamo sempre vigili, ringrazio e cinque calciatori svincolati e   penso che la nostra sia una rosa ben assortita ed amalgamata. Restiamo così, anche se già qualche   società di Lega Pro ci ha chiesto qualche calciatore. Il pubblico è ritornato e noi siamo felicissimi   anche se i nostri rapporti devono migliorare. Tutta la città deve sostenerci perché stiamo facendo   grossi sacrifici. Tutto passa, ma l’Angri calcio e lo stadio Novi restano, dunque chiediamo a tutti di   continuare a starci vicino.”

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 9

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.
Testi, immagini  e contenuti presenti su questo blog possono essere utilizzati dagli utenti, senza scopo di lucro, in siti o in altri spazi web, chiediamo solo di menzionare letrescimmiette.info quale fonte.
Il proprietario di letrescimmiette.info non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post e per quanto pubblicato negli articoli e nei contenuti inviati dai lettori stessi.
Ciascun commento,articolo o post inserito vincola l'autore dello stesso ad ogni eventuale tipologia di responsabilità... LEGGI TUTTO...

Le Tre Scimmiette Blog © Angri vista dagli Angresi | Vivi e Racconta la tua Città | All rights reserved. Developed by Ing. G. Barbella

Login or Register

LOG IN