LeTreScimmiette.info - Angri vista dagli angresi - News

A+ A A-

Confesercenti AngriLa Confesercenti Angri in collaborazione con il Centro Studi Formazione e Lavoro, ente accreditato presso la regione Campania, lancia 5 corsi gratuiti con qualifica finale regionale nell’ambito di Garanzia Giovani.

Tutti i giovani tra i 18 e 29 anni, disoccupati o inoccupati, non inseriti in altri percorsi formativi o scolastici, possono approfittare di questa interessante iniziativa, che consente di ottenere al termine del percorso un attestato della Regione Campania spendibile per curriculum, crediti formativi e punteggio nei concorsi.

5  sono i corsi gratuiti finanziati che offrono una rilevante qualificazione professionale:

 

  • Operatore di Promozione e accoglienza Turistica.
  • Addetto Qualificato al Front Office.
  • Patente Europea del Computer.
  • Tecnico del Controllo della Produzione e della Qualità Alimentare.
  • Organizzatore di Eventi.

 

Ogni profilo consente di ottenere conoscenze e competenze necessarie a facilitare l’inserimento lavorativo mirato, tenendo conto delle esigenze professionali delle aziende. Per tutti i dettagli è possibile rivolgersi alla Confesercenti Angri.

“Un iniziativa concreta ed efficace – spiega Aldo Severino vice Presidente Vicario Confesercenti Provinciale Salerno, responsabile della formazione – che realizziamo insieme a Vincenzo Marino titolare del Centro Studi Formazione e Lavoro, per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro valorizzando le loro attitudini e il loro bagaglio formativo”.

Aperte anche le iscrizioni al corso regionale autofinanziato di acconciatore e ai laboratori linguistici per bambini, ragazzi e adulti per il conseguimento della certificazione internazionale Cambridge.

Per informazioni ed iscrizioni contattare: Confesercenti Angri – Sportello Impresa Camera di Commercio sede di Angri –  al numero 3387665800.

Pubblicato in Curiosita'

Confesercenti AngriSettori più colpiti: commercio al dettaglio, agricoltura, artigianato, e costruzioni, resiste la ristorazione. La Confesercenti cittadina fotografa la crisi nel territorio angrese.

Secondo l'ultimo dato dell'Osservatorio economico elaborato dalla Camera di Commercio, il bilancio imprenditoriale del 2015 della provincia di Salerno, sta registrando un miglioramento che si attesta su di un incremento di 1370 imprese, circa il doppio di quanto si era registrato nell'anno precedente, con un significativo tasso di crescita (+1,2%) determinato principalmente dal rallentamento nelle chiusure degli esercizi: oltre 800 imprese in meno hanno cessato le attività nell’anno appena concluso rispetto al 2014. Segnali positivi anche sul fronte dei fallimenti: nel 2015 le imprese salernitane coinvolte, sono state poco più di 200, il 12% in meno dell’anno precedente.

Ma quali sono i numeri allarmanti che riguardano il nostro territorio? Ad Angri che succede?

Il Presidente della Confesercenti cittadina, Aldo Severino, interviene sottolineando come le difficoltà e i disagi siano ancora fortemente percepiti, nonostante i dati provinciali incoraggianti, infatti, dall'analisi di dinamica imprenditoriale, si evince come la ripresa sia molto lenta,  poichè  al 31 dicembre 2015 risultano complessivamente registrate nella città doriana 3255 attività, dato poco confortante se si pensa che sono soltanto 36 in più rispetto al 2014; inoltre a fronte di 245 nuove iscrizioni all'albo delle attività produttive, si sono avute  addirittura 210 cessazioni. "La situazione è drammatica -  spiega Severino - in quanto raffrontando questi dati  nel medio termine dobbiamo purtroppo segnalare un'ulteriore involuzione della crescita economica: ad Angri infatti nel 2011 erano nate 363 attività e "solo" 93 erano cessate".

Lo studio mostra come oggi la percentuale è molto più alta e i settori maggiormente colpiti sono quelli: dell'agricoltura che, con 382 attività registrate, 13 in meno rispetto al 2014, ha visto 17 nuove iscrizioni e 29 chiusure; delle attività manifatturiere, con sole 5 nuove imprese e 17 cessazioni; delle costruzioni, che a fronte di 13 nuove attività ha registrato 20 chiusure; anche il commercio all'ingrosso e dettaglio segna un trend negativo con 65 negozi aperti e 74 saracinesche abbassate; nel trasporto e magazzinaggio poi, 2 attività aperte e 10 chiuse. In pareggio restano invece, i servizi di comunicazione, le attività artistiche, sportive e di intrattenimento, i servizi finanziari e immobiliari, mentre le attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese, chiudono l'anno in positivo con 7 aperture e 3 cessazioni, anche le attività di  accoglienza e ristorazione restano in attivo con un totale di 194 registrazioni, 9 in più rispetto all'anno precedente, 15 nuovi esercizi e 14 chiusure.

Severino dinanzi all'evidenza di questi numeri afferma: "La crisi del commercio continua a dilagare nel nostro territorio e l'amarezza più grande è che sono maggiormente colpiti quei settori storici che hanno sempre rappresentato l'anima del tessuto economico e sociale della nostra città. La caduta dei consumi delle famiglie, l’aumento della pressione fiscale, l’esplosione del costo degli affitti, avviliscono i commercianti che esasperati sono costretti a chiudere e, inoltre, l'avanzare della tecnologia e della produzione in serie, penalizzano molte professioni. Quando abbassa definitivamente la saracinesca un'azienda agricola, una bottega artigiana, non solo muore un'impresa, ma anche un sapere, una conoscenza, una professionalità che può solo danneggiare l'economia e il volto del nostro paese, rendendolo deserto e meno sicuro. E' indispensabile che tutti gli attori coinvolti, si mobilitino per incentivare la nascita di nuove attività e per non abbandonare quelle che, dopo tanti anni di sacrifici, non riescono più a sopportare il peso della crisi.

Lo Stato - conclude Severino - deve promuovere più  investimenti per le imprese, migliorando l'efficienza del mercato del lavoro, l'Amministrazione locale deve studiare forme di agevolazione per i nostri commercianti e i proprietari dei negozi stessi, devono proporre dei canoni più accessibili. Questa è l'unica strada per non far morire definitivamente le nostre imprese, il nostro commercio, la nostra città". 

DATI  CAMERA DI COMMERCIO DI SALERNO COMUNE DI ANGRI ANNO 2015.

 

Settore

Registrate

Attive

Iscrizioni

Cessazioni

Cessazioni non d'ufficio

Agricoltura, silvicoltura pesca

382

371

17

29

22

Attività manifatturiere

337

288

5

17

15

Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz.

2

2

0

0

0

Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d.

8

6

0

0

0

Costruzioni

295

256

13

20

17

Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut.

1.073

975

65

74

68

Trasporto e magazzinaggio

176

130

2

10

8

Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione

194

183

15

14

13

Servizi di informazione e comunicazione

74

61

7

7

7

Attività finanziarie e assicurative

47

45

1

1

1

Attività immobiliari

34

25

2

1

1

Attività professionali, scientifiche e tecniche

61

57

2

5

5

Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp...

87

76

7

3

3

Istruzione

18

18

0

0

0

Sanità e assistenza sociale 

28

25

1

1

1

Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver.

31

27

3

3

3

Altre attività di servizi

92

89

8

6

6

Imprese non classificate

316

1

97

19

13

Grand Total

3.255

2.635

245

210

183

           


Pubblicato in Curiosita'

Confesercenti Angri(Riceviamo e Pubblichiamo) Una convenzione con i commercianti angresi per mitigare gli effetti negativi della crisi economica. La Confesercenti Angri  raccoglie e rilancia la  proposta del prof. Raffaele Palomba, dirigente scolastico del 2° Circolo Didattico di Angri.

L'iniziativa prevede la creazione di una "Card Sconti" per le famiglie degli alunni dell'istituto, raccogliendo le adesioni di tutte le attività commerciali interessate alla convenzione. Potranno aderire gli esercenti che trattano merci e prodotti per la scuola e per i ragazzi in genere. "L'iniziativa nasce nel tentativo di alleviare un poco il carico delle spese che ogni famiglia deve affrontare per garantire un'istruzione ai figli che crescono" esordisce così il dirigente che ha preso servizio presso il 2° Circolo, il primo Settembre scorso, raccogliendo l'eredità del prof. Longobardi che ha lasciato il prestigioso incarico per una meritata pensione. "Lanceremo anche altre iniziative nei prossimi mesi, e per questo abbiamo contattato la Confesercenti cittadina, di modo da lavorare in sinergia con il tessuto commerciale ed imprenditoriale angrese. Ma per ora siamo concentrati su questo progetto in cui crediamo fortemente ed aspettiamo numerosi i negozianti che vorranno collaborare con noi."

"Sono queste le idee e le persone di cui la nostra cittadina ha bisogno - commenta il presidente Severino - e noi invitiamo tutti i commercianti e non solo quelli associati al nostro sodalizio, ad aderire a questa lodevole iniziativa. Il prof. Palomba, dirigente del 2° Circolo, potrà contare sul nostro pieno sostegno sia nella realizzazione di questo progetto sia nelle proposte future" conclude il numero uno della Confesercenti di Angri.

L'auspicio di tutti è che siano veramente in tanti ad aderire all'iniziativa in un momento in cui la crisi economica morde ancora. Le adesioni alla convenzione (che terminerà il 30 Giugno 2016), per evidenti ragioni di tempestiva realizzazione dell'iniziativa, si accetteranno entro il 30 Settembre 2015. Le richieste dovranno pervenire via posta ordinaria, indirizzando la propria proposta di offerta a: Secondo Circolo via Europa, 1 - 84012 Angri (SA) oppure via posta elettronica a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Curiosita'

Confesercenti AngriConfesercenti Angri, cantiere sempre aperto per formare i giovani al lavoro: al via il corso di intaglio su frutta e verdura, continuano le iscrizioni per i laboratori di pizzaiolo, in programma corsi di caffetteria e barman.

L'Associazione cittadina, con instancabile operosità, si pone al fianco di giovani e non, per accompagnarli nella formazione di mestieri che non conoscono crisi. Partirà  così il 20 aprile, presso la  pizzeria  ospitante l'Agrumeto in S. Egidio del monte Albino, il nuovo laboratorio di pizzaiolo STG aperto sia a coloro che, anche senza alcuna esperienza, sono in cerca di occupazione in questo settore, sia a chi vuole approfondire la conoscenza di quella che è una vera e propria arte ed anche a chi, per semplice curiosità o passione, vuole carpirne i segreti. Si tratta di un mestiere impegnativo che richiede tanta dedizione e passione, ma che offre ancora possibilità d'impiego: nel settore, infatti,  sono vacanti circa 6000 posti  in tutta Italia.  È quanto afferma uno studio presentato lo scorso 26 marzo in occasione della convocazione della Commissione Italiana Unesco a Roma, per il via libera all’inserimento dell'Arte dei Pizzaioli napoletani nella "Lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità". Il Presidente Confesercenti Angri, Aldo Severino, sottolinea come questo importante traguardo sia stato ottenuto anche grazie all'intervento dell' Associazione Pizzaiuoli Napoletani che, in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali è riuscita ad ottenere per la pizza napoletana, il prestigioso riconoscimento di S.T.G. (Specialità Tradizionale Garantita) dall'Unione Europea, con la redazione del Disciplinare di produzione certificato da Bruxelles. Così si esprime Severino: "Non è sufficiente fare la pizza, bisogna fare una buona pizza! Per questo ci vuole preparazione e soprattutto bisogna avere le giuste conoscenze sull'utilizzo degli ingredienti: cereali e farine, lievito, sale, grassi, per la preparazione di impasti sempre altamente digeribili e attentamente sviluppati. Non a caso - sottolinea Severino - ci avvaliamo dell'esperienza e professionalità del maestro Angelo Tramontano, membro della prestigiosa Associazione Pizzaiuoli Napoletani e titolare della pizzeria O Sarracin di Nocera Inferiore, che grazie alla sua qualifica consente agli allievi che si rivolgono a noi, dopo aver acquisito le competenze  teoriche e pratiche, che rappresentano la base su cui costruire un vera professione, di ricevere l'attestato di pizzaiolo S.T.G., concreta opportunità di inserimento nel mondo del lavoro, oltre che svolgere, al termine del laboratorio, un breve percorso formativo direttamente nella sua pizzeria, per poter meglio mettere in pratica tutto ciò che si è imparato.

Abbiamo intrapreso un percorso - prosegue Severino - ormai consolidato, che ci consente di essere orgogliosi dei risultati ottenuti, in quanto i nostri laboratori stanno ricevendo un ampio consenso, non solo sul territorio locale e regionale, ma anche nazionale ed oltre; infatti giovani provenienti da diverse regioni del Nord e finanche dalla Svizzera hanno frequentato i nostri laboratori. Ma la soddisfazione  più grande è data dagli attestati di stima e gratitudine che gli allievi ci rivolgono, per aver trovato lavoro in Italia ed anche all'estero.

La nostra associazione propone inoltre altri corsi come quello per intaglio su  frutta e verdura, ad opera della docente Rosy Campione, pluripremiata artista di tecniche Thailandesi,  che si prefigge di insegnare da zero o di perfezionare la tecnica della decorazione e dell’intaglio su  frutta e verdura per l’abbellimento e una diversa presentazione di tavole, piatti e cocktail. Il corso è rivolto a tutti coloro che operano o intendono operare nell'ambito di pasticcerie, gelaterie, bar, ristoranti, catering, ecc., ed anche a chi abbia solo il desiderio di avvicinarsi a questa arte raffinata. Questo laboratorio si terrà presso il “Ribotwo”, il nuovo locale del vicepresidente Leonardo D’Antuono promotore dell’iniziativa. Inoltre a breve partiranno anche i corsi di caffetteria e barman, avviati in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno,  tutto questo a riprova di come la Confesercenti angrese sia un punto di riferimento per le imprese locali, promuovendo iniziative utili ad acquisire maggiore professionalità e a superare lo stallo economico".

Ricordiamo che sono aperte le iscrizioni per tutti i corsi e laboratori attivati, per informazioni telefonare al 3387665800 o mandare una mail di interesse a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(c.s.)

Pubblicato in Curiosita'
Mercoledì, 18 Marzo 2015 11:23

Photo Days: chiude con un record di presenze

Photo Days:  chiude con un record di presenze.Oltre 3000 persone in due giorni, hanno visitato la sala dei congressi del ristorante Maristella,  per ammirare le ultime novità nel campo della fotografia e dell'immagine digitale.

Sono state 50 le  aziende coinvolte e oltre 3000 presenze tra professionisti ed amatori; accreditati oltre 300 fotografi da tutta la Campania e quasi un centinaio da  regioni limitrofe come il Lazio, la Calabria e addirittura dalla Sicilia. Tutti  hanno preso letteralmente d'assalto le sale del ristorante Maristella scenario d'eccezione, in questa due giorni di work shop qualificati  e check-control di attrezzature varie. Il piatto forte è stato sicuramente il convegno di apertura “Fotografia e sicurezza” che ha visto la partecipazione di autorità politiche e militari. Si è discusso della sicurezza e del trattamento delle immagini nell'ambito alle attività commerciali e delle imprese; ma soprattutto su quanto la fotografia è servita a migliorare il lavoro dei servizi di "intelligence" e delle forze dell’ordine nazionali ed internazionali. Una chicca è stato il work shop con il  maestro fotografo Ciro Gaita, uno dei più bravi fotografi matrimonialisti napoletani che ha sciorinato “live” una performance di tutto rispetto, con luci, obiettivi, colori  e trucchi che sono  alla base della foto da sposa. Grande soddisfazione è stata espressa dall'organizzazione, in primis da Enzo Tortora  di  Euro Photo,  promotore dell'evento da oltre 15 anni, insieme alla Vitros di Vittorio Trodella,  dal presidente della Confesercenti di Angri Aldo Severino  che con il suo gruppo ha fatto si che il numero di visitatori negli ultimi due anni sia quadruplicato, segno che quando c’è condivisione di intenti, si ottengono dei risultati  a dir poco straordinari. Ma la soddisfazione più grande è stata dichiarata dal Presidente dell'AFCA - Click@ngri Paolo Novi che ha ribadito che il Photo Days non è solo un evento fieristico dell'innovazione tecnologica ma soprattutto un momento d'incontro tra informazione e formazione. L'appuntamento è per il prossimo anno, con l'auspicio che il mercato possa subire le influenze positive della tanto attesa ripresa economica.

Pubblicato in Curiosita'

Concluso con successo il laboratorio di lingua inglese (Riceviamo e Pubblichiamo) Ieri nella sede della Confesercenti Angri, in un atmosfera di vivo entusiasmo sono stati consegnati, alla presenza del Presidente Aldo Severino,  gli attestati di partecipazione agli studenti del laboratorio di lingua inglese finalizzato al raggiungimento della Certificazione Internazionale Cambridge PET (livello B1).

Il laboratorio ha visto la partecipazione di 10 ragazzi che, grazie alla professionalità e competenza del tutor dott. Michele Antonio Salvi, docente "Let's Speak!!! Cambridge ESOL Preparation Centre", hanno potuto ottenere in 50 ore di lezioni, suddivise in due incontri settimanali, una preparazione completa per sostenere con sicurezza e al meglio, presso le sedi Cambridge di Salerno o Napoli, oppure presso la sede dell'Università degli Studi di Salerno, l'esame per ottenere la Certificazione Internazionale, qualifica che apre le porte a numerose opportunità; infatti, così come ribadito dallo stesso docente,  i certificati Cambridge ESOL, ancorati al Quadro Comune di Riferimento Europeo (CEFR) del Consiglio d'Europa, facilitano la mobilitazione professionale ed universitaria. Le metodologie di insegnamento adottate hanno permesso agli allievi, fin dalla prima lezione, di acquisire familiarità con la lingua straniera, attraverso una comunicazione ispirata a situazioni di vita reale, e di migliorare pronuncia e capacità di espressione orale, oltre che apprendere le regole fondamentali della grammatica inglese. Durante la consegna degli attestati il Presidente Severino si è congratulato con i corsisti per l'impegno dimostrato, precisando come questo laboratorio rappresenti solo la prima tappa di un progetto di formazione più ampio, che possa renderli sempre più specializzati e competitivi.

L'Associazione cittadina ha difatti attivato un nuovo ciclo di laboratori di lingue, per venire incontro alle esigenze di studenti che vedranno così non solo arricchito il proprio curriculum,  ma potranno conseguire crediti formativi e universitari. Partirà infatti il 10 marzo il prossimo laboratorio di lingua inglese per conseguire la Certificazione PET.  Affrettatevi! Le nostre classi prevedono un numero limitato per garantire ad ogni singolo studente di essere seguito nel migliore dei modi con attività ed esercitazioni pratiche, rendendo la formazione di notevole livello didattico e formativo.

Ma la Confesercenti Angri ha fatto di più,  inaugurando per gli adolescenti, il primo laboratorio per l'ottenimento della certificazione Cambridge English: KEY, noto anche come Key English Test, KET (Livello A2). Sono 12 i giovanissimi che con gioia seguono le lezioni, grazie al docente Salvi che riesce anche in maniera divertente a impartire loro le nozioni fondamentali. A seguito poi delle numerose richieste da parte dei genitori un altro laboratorio partirà a breve. Di qui l'idea del gruppo organizzativo di accompagnare i giovani allievi, che si trovano nelle prime fasi di apprendimento, in un percorso formativo a lungo termine, dove potranno passare, anno dopo anno, e quindi livello dopo livello, dalla conoscenza delle strutture base della lingua straniera fino alla sua padronanza. Entusiasta dell'iniziativa così commenta Severino, che in prima persona si è impegnato per portare a compimento il progetto: " Il nostro obiettivo è quello di combattere la crisi dando voce ai giovani nella formazione e aiutarli ad ottenere, in un ambiente amichevole ed informale, con lezioni dinamiche e coinvolgenti, professionalità e competenze. I risultati raggiunti dimostrano come la nostra sia stata un'idea vincente che ci dà la carica per continuare con impegno, passione e tenacia ad essere sempre al fianco dei giovani, grazie ad attività  che sono veri e propri trampolini di lancio per un rapido ingresso  nel mondo del lavoro, nonostante la difficile congiuntura economica che colpisce spesso e soprattutto i giovani". Per informazioni ed iscrizioni telefonare al numero 3387665800 o mandare una mail di interesse a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Curiosita'

Confesercenti Angri(Riceviamo e Pubblichiamo) Il  componente di Giunta della Camera di Commercio di Salerno a difesa delle scelte di Severino.

Premesso che le polemiche interne alle Associazioni non sono mai costruttive se non sono anche propositive, va chiaramente considerato che il Presidente della Confesercenti di Angri Aldo Severino ha sempre ottimamente sviluppato la sua attività sul territorio Angrese, con indubbi ed evidenti successi.

La critica è sempre benvenuta, ma quando questa afferisce alla gestione interna di una associazione, va fatta da chi di questa associazione è socio regolare; il sig. Gerardo Di Dato valido ed ottimo imprenditore nel settore della pasticceria, non risulta socio della Confesercenti perché in passato nonostante ripetuti solleciti non ha mai regolarizzato la sua posizione tantè che purtroppo lo stesso ha perso la sua qualifica di socio per morosità.

In conclusione nel dare come Confesercenti Provinciale la massima solidarietà al Presidente Severino prendiamo atto delle critiche sviluppate e sollecitiamo gli amici imprenditori di Angri a discutere più che di ipotetiche poltrone di quello che va fatto e si può fare per sviluppare il commercio e l’economia Angrese.

Il presidente Provinciale Confesercenti  Enrico Bottiglieri.

Pubblicato in Curiosita'

Gerardo di Dato(Riceviamo e pubblichiamo)  Gerardo Di Dato affida ad una dichiarazione stampa le sue dichiarazioni in merito al comunicato della Confesercenti Angri.

“Resto allibito per la gestione personalistica che nulla a che vedere con le modalità di associazioni democratiche. Leggere che sarei stato espulso e decaduto dalla carica di vicepresidente senza aver mai ricevuto una convocazione della riunione credo possa bastare per  far comprendere che l’associazione difatti non esiste perché gestita in maniera padronale da poche persone. E’ evidente che al delegato Confesercenti Angri Aldo Severino, che pare non essere neanche titolare della ditta in cui lavora, sfuggono le più elementari norme democratiche. Paradossale  che sia eliminato chi contesta la mancata trasparenza negli atti e nelle attività della presunta associazione, come ho fatto io nel novembre scorso, dissociandomi dal programma natalizio fatto solo da pochi e con obiettivi tutt’altro che chiari e chiedendo un’immediata assemblea mai convocata. 

Svolgo quotidianamente e con sacrifico un’attività artigianale da molti anni e sono apprezzato per il mio lavoro e a tutela della mia onorabilità e della mia impresa disconosco qualsiasi attività che questi signori hanno svolto e mi permetterò di denunciare la scandalosa vicenda agli organi provinciali e regionali della Confesercenti oltre che della Camera di Commercio di Salerno. Auspico infine un controllo finanziario sui bilanci e le iniziative avviate dalla Confesercenti di Angri e dalle associazioni culturali che gli ruotano attorno gestite dalle stesse persone. 

Nulla contro il collega D’Antuono che rappresenta come me e tanti altri imprenditori l’impegno quotidiano sul territorio ma è ormai necessario fare pulizia di soggetti che niente hanno a che vedere con la rappresentanza vera di noi imprenditori che con sacrificio, investiamo sul nostro territorio, e manteniamo i livelli occupazionali. 

Pubblicato in Curiosita'

Leonardo d'Antuono AngriAl termine di un"travagliato" Consiglio Direttivo, in seno alla Confesercenti Angri, si è provveduto alla rideterminazione di alcune cariche dirigenziali. Oltre ad aver "ridisegnato" lo stesso organismo, arricchendolo con l'aggiunta di nuova linfa grazie all'apporto dei nuovi iscritti; il Presidente Severino preso atto della decadenza da socio del sig. Gerardo Di Dato si è visto, suo malgrado, costretto a farlo decadere dalla carica di vice presidente. “Al di la del rapporto associativo che ci ha legato negli ultimi anni – ha spiegato Aldo Severino – ciò non toglie che, la carica che rivesto mi impone il rispetto delle regole". Al posto del noto imprenditore, con nomina diretta è stato nominato uno dei fratelli D'Antuono, Leonardo cotitolare del bar Ribò sito nella centralissima Piazza Doria. "Ricevo con estremo piacere questa investitura – rivela l'emozionato imprenditore – è un momento magico per me e mio fratello Matteo, è di pochi giorni l'inaugurazione del nostro nuovo locale. Il RIBOTWO è frutto di anni di duro lavoro e sacrifici, che mi hanno premiato anche in questo mio prestigioso incarico". Il Consiglio Direttivo ha anche delineato le linee guida per le prossime attività associative e per gli eventi futuri. Il nuovo assetto dirigenziale è ora così composto: Aldo Severino presidente, Paolo Novi e Leonardo D’Antuono vicepresidenti. A breve la Confesercenti Angri comunicherà le attività sindacali e quelle di promozione del territorio, con l’organizzazione di eventi, che sono state già deliberate oltre a ratificare le nomine degli altri componenti del consiglio direttivo.

Pubblicato in Curiosita'

Rapina ad AngriUn’altra rapina fa scattare l’allarme: gli operatori del commercio chiedono più controlli e maggiore presenza degli organi preposti alla sicurezza

(Riceviamo e Pubblichiamo) Ennesimo episodio di violenza ad Angri. Sono all’ordine del giorno i casi di microcriminalità riscontrati sul nostro territorio. Stavolta a farne le spese una giovane commessa impiegata in uno dei tanti negozi del centro cittadino. La sventurata stava rientrando a casa dopo una giornata di lavoro quando in via Maddalena Caputo, praticamente alle spalle della Chiesa della Madonna dell’Annunziata, è stata avvicinata da un malvivente che pistola alla mano le ha intimato di consegnargli tutto ciò in suo possesso. Viva preoccupazione nell’animo di tutti i cittadini, visto che fino a qualche anno fa Angri sembrava un’isola felice, dove la violenza era praticamente assente e veniva additata come un piccolo paradiso nell’agro.

“C’è bisogno di un maggiore e puntuale servizio di controllo sul territorio , oltre a quello che già viene svolto dagli organi preposti – dichiara il Presidente Confesercenti Aldo Severino – non possiamo permettere che, per tornare a casa, chi è costretto a fare strade un poco isolate, rischi di perdere ciò che ha con tanta fatica guadagnato.” Stigmatizzando un’opinione diffusa, il numero uno cittadino dell’associazione di categoria, chiede che si dia più importanza alla sicurezza dei residenti piuttosto che a fare multe.

“Non vi è dubbio che bisogna porre attenzione all’applicazione del codice della strada, ma ciò non toglie che è evidente come in questi mesi, anni di crisi, si è accentuato il ricorso alla violenza per sbarcare il lunario, e quindi le forze dell’ordine hanno il dovere di adeguarsi e di intensificare i controlli sul territorio.” Il Presidente conclude con un invito a tutti i cittadini ed in particolare ai commercianti: “Prestiamo molta attenzione a ciò che ci circonda, non lasciamo passare comportamenti sospetti o poco chiari, è nostro diritto/dovere allertare chi di competenza. Non è tempo di prendere alla leggera quello che succede intorno a noi. Lo stesso invito lo estendo alle forze dell’ordine, affinché prendano sul serio il grido di allarme di una cittadina che soffre oltre la morsa della crisi e del freddo anche quella della violenza criminale.”

Confesercenti Angri

Pubblicato in Incivilta'
Pagina 1 di 7

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.
Testi, immagini  e contenuti presenti su questo blog possono essere utilizzati dagli utenti, senza scopo di lucro, in siti o in altri spazi web, chiediamo solo di menzionare letrescimmiette.info quale fonte.
Il proprietario di letrescimmiette.info non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post e per quanto pubblicato negli articoli e nei contenuti inviati dai lettori stessi.
Ciascun commento,articolo o post inserito vincola l'autore dello stesso ad ogni eventuale tipologia di responsabilità... LEGGI TUTTO...

Le Tre Scimmiette Blog © Angri vista dagli Angresi | Vivi e Racconta la tua Città | All rights reserved. Developed by Ing. G. Barbella

Login or Register

LOG IN